Statistiche dinamiche

Tasso di attività, occupazione e disoccupazione dal 1° trimestre 2010 all'ultimo trimestre disponibile delle regioni italiane, ripartizioni geografiche e Italia


-----------------------------------------------------------

(*) Nel quarto grafico in coordinate parallele sono riportati i dati delle regioni e Italia e non quelli delle ripartizioni geografiche

Fonte: Istat - Rilevazione sulle Forze di lavoro
Elaborazione a cura del Settore Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica.

Commento ai grafici
Dai tre grafici delle serie storiche dei tassi (di attività, di occupazione, di disoccupazione) emerge la presenza di un gruppo di regioni con valori simili: alti tassi di attività e di occupazione, bassi per quello di disoccupazione. Altre regioni presentano tassi di attività e di occupazione bassi, ma assai differenziati, e un tasso di disoccupazione elevato anch’esso molto differenziato. Il quarto grafico in coordinate parallele approfondisce questo aspetto. Tale grafico riporta su un sistema di assi paralleli, per ciascuna regione, la media dei tre tassi negli ultimi 4 trimestri. La spezzata che unisce i punti sugli assi serve a individuare la regione. E’ stato aggiunto il colore che codifica la macro area di appartenenza delle regioni. Si può così vedere che sono le regioni del Nord e del Centro a costituire il gruppo piuttosto omogeneo con alti tassi di attività e di occupazione e bassi tassi di disoccupazione. Le regioni del Mezzogiorno presentano invece bassi tassi di attività e di occupazione, associati ad alti tassi di disoccupazione: in questa situazione peggiore della media nazionale, tali regioni sono molto più differenziate fra loro delle regioni del Nord. Fra l’Abruzzo, la migliore del Mezzogiorno prossima alla media nazionale, e la Sicilia, la peggiore del Mezzogiorno e in assoluto, vi è un ampio range di valori. La Toscana è la migliore del Centro, la provincia autonoma di Bolzano la migliore del Nord.
Tasso di disoccupazione giovanile (15-24) per MASCHI E FEMMINE: anni 2010 - 2018
________

Glossario

Tasso di attività: rapporto tra le forze di lavoro (occupati e persone in cerca di occupazione) e la popolazione residente 15-64 anni.
Tasso di occupazione 15-64: rapporto tra occupati e la popolazione residente 15-64
Tasso di disoccupazione: rapporto tra persone in cerca di occupazione e forze di lavoro.
Tasso di disoccupazione giovanile 15-24: rapporto tra persone in cerca di occupazione e le forze di lavoro 15-24.
Nota: per le regioni i primi tre tassi vengono diffusi trimestralmente mentre il tasso di disoccupazione giovanile solo annualmente.
Ripartizioni geografiche:

costituiscono una suddivisione geografica del territorio nazionale così articolate:

Nord
-Nord-ovest: Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia;
-Nord-est: Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna;
Centro
-Toscana, Umbria, Marche, Lazio;
Mezzogiorno
Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria (Sud);
Sicilia, Sardegna (Isole).
________